NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 6
NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 6

NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 6

Riviviamo insieme la sesta giornata della NEW JAPAN CUP

Ultimo aggiornamento:

NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 6, riviviamo insieme la sesta giornata della NEW JAPAN CUP

Oggi si conclude il secondo turno della NEW JAPAN CUP, ultimi incontri del tabellone di destra!
Come sempre l’annunciatore svela la posizione dei match nella card e gli uomini nell’incontro speciale tag team.
Vedremo in azione i Los Ingobernables de Japon! Ad aprire le porte della card odierna ci sono però YOSHI-HASHI e BUSHI. Mentre il membro del CHAOS si pavoneggia sull’angolo, subito lo attacca l’avversario mascherato, ora può iniziare la contesa. I due bilanciano perfettamente la loro offensiva fino a quando il coraggioso Head Hunter lo riesce ad intrappolare nella Butterfly Lock, la sottomissione che gli ha permesso di accedere al secondo turno. BUSHI però ha resilienza da vendere e non cede ma dopo qualche tentativo di Roll-Up viene bloccato nel Karma, la versione di YOSHI-HASHI della più celebre MADE IN JAPAN.
YOSHI-HASHI Avanza!

Frecce Impavide

Salgono sul ring SANADA e SHO, ancora sfida tra CHAOS e Ingobernables!
Riuscirà il Cavaliere a vendicare il Drago?
L’intraprendente Jr. SHO prova a mettere in difficoltà il suo avversario grazie alla sua velocità d’esecuzione, ma SANADA ha più esperienza e come per fargli pagare l’insolenza, inizia ad attaccarlo alle gambe.
Il membro del CHAOS gli fa subito capire che sottovalutare non è la mossa giusta e risponde pan per focaccia.
German Suplex, ancora German Suplex e poi Armbar, SANADA è in difficoltà!
Lungblower Powerbomb, SHO fa cadere il suo avversario sulle sue ginocchia, questa volta gli costerà l’incontro?
Shock Arrow e invece no, Skull End.
Grande serie di contromosse da parte di entrambi e quando il Cavaliere fa sue le redini dell’incontro SHO non tiene.
Il lavoro alla gamba era soltanto un avvertimento per il talentuoso ragazzino.
SANADA lo chiude con la Skull End e avanza di turno.
Ci siamo, Special Tag match, salgono sul ring Tomohiro Ishii, Toru Yano e Yota Tsuji.
Contrapposti a loro Hiromu Takahashi, Shingo Takagi e Tetsuya Naito, tre a caso insomma…
Hiromu ha già dimenticato i demoni del passato, più o meno, e punta subito il Pitbull di pietra, suo prossimo avversario di coppa.
Yano, però, non vuole dare il cambio al suo compagno di stable.
L’azione si sposta quindi sullo Young Lion ed il Drago, due che di certo non vanno piano con i loro colpi.
Si finisce proprio lì, allo scontro tra Hiromu e Ishii, i due vanno velocissimi e non vogliono concedere l’ultima parola al proprio avversario.
Tomohiro decide però di dare il cambio al giovane leone che impensierisce il Time Bomb, tutti sul ring e parte il rissone.
Si torna allo scambio tra i due e Hiromu lo riesce a bloccare nel Boston Crab, quasi per sbeffeggiarlo, di fronte al povero Toru Yano bloccato dagli altri LIJ.
Il match si conclude e Hiromu è protagonista di uno scontro di sguardi con Ishii.
Il pazzo campione Jr. Heavyweight avverte Naito, si prenderà le cinture…
Nonostante ciò, però, LIJ è più unito che mai, i tre alzano il pugno al cielo.
Ancora promo per il GrandMaster e break pubblicitario, gli addetti si occupano della pulizia del ring.

Toshiaki Kawada e affini

Entrano l’Imperatore Taichi e Kota Ibushi, entrambi sono accompagnati dai loro compagni tag, ne vedremo delle belle!
I due furfanti provano già a giocare sporco, Tanahashi prova a mettere le cose in chiaro ma viene colpito anche lui…
Grande brawl fuori dal ring e scambi misti continui tra i 4, Zack sembra quasi stia lottando nell’incontro per la foga che sta mettendo nei colpi.
Il Golden Star riesce a mettere a segno, sul ring, uno Standing Shooting Star Press, fantastico.
Kawada Kicks, Pelè Kick, Gamengiri… i migliori calci in circolazione, tutti in una sequenza.
Taichi ora fa sul serio e si toglie finalmente i pantaloni, viene però bloccato dal grandissimo Lariat di Kota e poi… Golden Star Powerbomb!
Kickout del membro de Suzuki Gun, Kota prova la Kamigoye ma Taichi riesce a colpirlo con un Low Blow grazie all’intervento malizioso di ZSJ.
Sequenze di una bellezza rara ci conducono alla Bastard Driver di Kota, da cui Taichi però esce.
Di nuovo Kamigoye ma di nuovo Taichi che sfrutta la sua furbizia, lanciando l’avversario contro l’arbitro.
Intervengono i due partner e Kota sembra vicino alla vittoria ma con l’arbitro a terra, l’ex NOAH colpisce il suo avversario con il guanto di Iizuka!
Black Mephisto e vittoria a casa, Taichi avanza!
Finito l’incontro, il vincitore posa con le due cinture tag.

Main Event Time

Main Event Time! Hirooki Goto incontra EVIL, che lo aspetta all’apron per iniziare la lotta ancora prima di salire sul ring.
Colpi su colpi fino a quando il Re dell’Oscurità lo colpisce con la solita sedia posta fuori dal ring.
Match equilibrato, a manovre potenti l’avversario di turno risponde con manovre potenti.
Il Guerriero lo blocca nella Ushi Goroshi dopo uno scontro in velocità che non ha trovato né vinti e né vincitori.
Lo Shouten non va, allora inizia una super serie di Lariat vinta dallo stesso Goto.
EVIL va vicino a riprendersi ma il membro del CHAOS lo colpisce con la GTW e va ancora vicino alla vittoria.
EVIL riesce però a spedire Goto contro l’arbitro, connette un Lariat e poi un Low Blow, prova il pin ma Goto esce dal conteggio!
Everything Is Evil! Con la sua solita STO, il Re dell’Oscurità conclude il match e avanza.
Finisce un’altra giornata di NEW JAPAN CUP, ci incontriamo di nuovo domani con l’inizio delle semifinali!

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: