Report Being The Elite 147 Spellbound: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il report del 147esimo episodio di Being The Elite!

La puntata di Being The Elite viene aperta da Cody, che si trova insieme al vincitore di #TheLibrarian. L’offerta di base è di ben un milione di dollari. Diverse persone arrivano per disincentivarlo, anche Scorpio Sky e Frankie Kazarian, ma ogni volta Cody non fa altro che aumentare, arrivando addirittura a due milioni. L’accordo, tuttavia, probabilmente non si farà.

Gli Young Bucks sono qui per annunciarci il nuovo membro del roster della AEW.

Si tratta di CIMA, storico wrestler della Dragon Gate. Dopo uno show in PWG nel 2007, CIMA notò i Bucks e decise di portarli in tour in Giappone con appunto la Dragon Gate. Grazie a lui, anche una volta tornati negli Stati Uniti, i Bucks ottennero sempre ingaggi migliori ed apprezzamento da parte del pubblico, portandoli infine dove sono oggi. Per ricambiare il favore, hanno deciso di offrirgli un contratto a tempo pieno con la All Elite Wrestling.

La fama sembra aver dato alla testa ai SoCal Uncensored. Ora il prezzo di una foto con loro è di mille dollari, una maglietta cinquecento. A notare la triste cosa c’è Shark Boy.

Tutti vogliono sapere da Joey Ryan dov’è finita “quella ragazza bionda” (riferimento, finalmente reso palese ma già intuibile, a Candice LeRae). A chiederglielo abbiamo addirittura Rosemary e il grande Mick Foley. Allie gli consiglia di lavorare seriamente per risolvere questo problema.

MJF continua ad insultare chiunque si trovi davanti a lui.

C’è anche Sammy Guevara. Friedman prima spende buone parole per il talento della AAA, ma di nascosto gli appiccica sulla schiena un foglio con scritto: “I panda sono stupidi e io sono povero. Tiratemi un calcio!”. Brutto incontro per l’ex CZW però: il nuovo acquisto della AEW, Darby Allin! Tentativo di attaccare un foglio anche a lui, ma l’ex EVOLVE se ne accorge, mastica il pezzo di carta e lo sputa in faccia a MJF. La scelta migliore è quella della fuga.

Christopher Daniels va a sincerarsi di Matt, palesemente stressato, anche (anzi, soprattutto) a causa di Michael Nakazawa.

Il nervosismo porta Matt a fraintendere molto, ma all’improvviso ha un colpo di genio, ricordandosi che The Fallen Angel è responsabile del rapporto con i talenti. Gli consiglia quindi di essere #TheLibrarian, ma ciò suscita solo rabbia dell’ex campione ROH, dato che non è ciò per cui viene pagato da Tony Khan. La discussione si accende ed arriva Peter Avalon, allievo di Joey Ryan e già contattato in precedenza dalla federazione, a chiedere silenzio. A chiedere silenzio…è l’uomo giusto per essere #TheLibrarian.

In chiusura, Nick dice a Matt di voler assumere nuovi tag team e gli mostra un video. A quanto pare, i due conoscono molto bene questa coppia.

Per oggi è tutto! Alla prossima! E ricordate, Be The Elite!