Report Being The Elite 158 Control Room: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti all’episodio 158 di Being The Elite! Io sono Francesco D’Onofrio e vi proporrò il report della puntata. Buona lettura!

Christopher Daniels vuole fare “SCU” con Dr. Britt Baker, ma lei è ancora arrabbiata con lui, per via di quello che è successo a Marzo 2017 (Christopher Daniels vince il ROH World Championship nel ROH 15th Anniversary Show contro Adam Cole, fidanzato di Britt Baker). Adam non è arrabbiato, perché “è in un altro posto” (ovviamente, si tratta di NXT), ma lei è ancora arrabbiata. Christopher Daniels chiede scusa, ma, in realtà, lei sta scherzando, non è arrabbiata. Anzi, ha una sorpresa. Gli dice di chiudere gli occhi. Christopher sente qualcosa, “qualcosa di strano, di caldo, che pulsa con energia, sembra un filo della televisione, ma sembra anche carne”. La telecamera si allontana e mostra la sorpresa: è Joey Ryan e il suo “potere speciale”… Quando Christopher apre gli occhi, si accorge di tutto e subisce la devastante mossa finale di Joey.

Sigla!

Christopher Daniels urla di dolore per il colpo appena subito.

Ci sono problemi nell’organizzazione di Fyter Fest…

Kenny Omega sta organizzando Fyter Fest, ma non sta riscontrando un grande coinvolgimento. Vorrebbe creare un bel buffet, con salmone organico (o, almeno, del normale salmone), frutta e verdura fresche… ma gli dicono che c’è solo pane e formaggio, al massimo del pollo fritto. Vorrebbe Robert Downey Jr., ma 15.000$ per un “meet and greet” e un volo nella classe “Economy” non bastano. Cerca di contattarlo per garantirgli un posto nella classe “Premium Economy”.

MJF sta cercando ragazze su Tinder, ma sono tutte grasse e disgustose. E’ riuscito a trovare la copia perfetta di Adam Page, con cui allenarsi. Scatta la musica di Adam Page e la telecamera mostra un tizio che dice che gli piacciono i cavalli. MJF non la prende tanto bene, perché aveva chiesto di trovare un miserabile dalla Virginia, qualcuno che è un così tale stronzo che, se andasse in una festa in casa, si farebbe tutte le ragazze single lì, anche se fosse una riunione familiare. Invece, questo può sembrare proveniente da New York, in confronto ad Adam Page. Tuttavia, non può fare altro, per cui si reca sul ring per allenarsi. Prima del match, beve un po’ di acqua, che poi, però, sputa, sostenendo che l’avesse presa in Messico. E’ il momento dello scontro, ma MJF ricorda che Adam Page ha un ginocchio infortunato, quindi ecco arrivare puntuale una sediata sul ginocchio del povero malcapitato, che porta MJF ad una facile vittoria per sottomissione.

Matt Jackson si gode un po’ di vacanza in California e pubblicizza una convention a Miami Beach nella quale saranno presenti gli Young Bucks.

Ho una laurea magistrale…

L’arbitro Rick Knox comincia a contare contro Luchasaurus, per costringere quest’ultimo e Jungle Boy ad uscire dalla macchina, perché non è legale andare in macchina con una persona sulle spalle. Luchasaurus, come ha fatto in una puntata precedente, gli risponde (mettendosi gli occhiali) che, “con tutto il rispetto, ho una laurea magistrale“.

Brandon Cutler si complimenta con il bibliotecario Peter Avalon per come si è preparato per questo lavoro. Quest’ultimo è soddisfatto di tutto, si è messo il maglione, si è messo gli occhiali, ha la tessera della biblioteca… Vorrebbe parlare con Leva Bates, ma questo lo rende sempre nervoso. Sente di avere qualcosa in comune con lei, magari potrebbero essere chiamati “I Librarians”.

Continua il selling di Christopher Daniels…

Gli Young Bucks sono in Messico. Viene nuovamente ripreso il periodo precedente al Tag Team Match per i titoli di coppia AAA. I due fratelli posano davanti a tante maschere, simbolo dei luchador.

Matt Jackson è piuttosto sconvolto per la sconfitta contro i Lucha Brothers. E’ la quinta volta che riguarda il match, per capire cos’è andato storto. Nick Jackson, al contrario, non ci pensa più di tanto, attribuendo la vittoria al fattore “casa”.

C’è posta per BTE!

C’è posta per BTE! A Kenny Omega viene chiesto: “Una delle wrestler Joshi a Double Or Nothing era la bambina di nove anni con la quale Kenny lavorò in DDT Pro?”. La risposta breve è “no”, non è lei e la bambina aveva sette anni. Tuttavia, ha una lunga storia con una delle ragazze Joshi, Riho. Quando hanno cominciato a lottare in coppia nel 2008, lei aveva solo 11 anni. Già allora vide il potenziale, il talento. Avevano una grande chimica, si fecero un buon nome insieme e fecero coppia fino al 2015, quando lasciò per approdare in NJPW. Volevano anche un titolo Six-Man Tag Team. E’ molto orgoglioso di averla come parte di questo Team, così come anche i vecchi rivali. Ha combattuto molto contro Sakura, insieme con Riho. Uno dei suoi match maggiormente preferiti è quello in cui ha combattuto con Michael Nakazawa, contro Hikaru Shida e il suo partner. Ha avuto una personale storia con quasi tutte le Joshi in qualche modo, ha sempre cercato di supportarle o di includerle nelle sue avventure e questo non è cambiato nella AEW.

C’è posta per BTE! MJF fa un elogio di se stesso, ma è “leggermente” arrabbiato, perché ha scoperto di essere contrattualmente obbligato a rispondere ad una delle domande che vengono fatte su Twitter. Per questo motivo, per ripicca, filmerà la risposta in verticale. Tuttavia, piuttosto che leggere uno di quei commenti negativi che vengono mandati in onda, preferisce leggere una domanda (molto probabilmente) inventata dallo stesso MJF: “Perché tutti sono gelosi del tuo star power? Sei decisamente sottovalutato ed è una vergogna che non sei automaticamente campione mondiale della AEW“. MJF non è assolutamente in disaccordo, dà ragione all’autore della domanda.

I don’t need a tag team partner…

Nick Jackson prende in giro Cody, copiando il suo promo del post match di Double Or Nothing (“non ho bisogno di un tag team partner, non ho bisogno di un amico, ho bisogno del mio fratellone“). I due fratelli ridono e si abbracciano.

Continuano i problemi di Kenny Omega nella preparazione di Fyter Fest. Per creare un po’ di intrattenimento, sta cercando di contattare alcuni volti noti della sitcom “Gli amici di papà” (Full House). Tuttavia, nessuno di questi (Uncle Jesse, Uncle Joey, Aunt Becky) è disponibile, per diversi motivi. Quando gli viene proposto Rick Astley, Kenny va su tutte le furie, perché nessuno lo apprezzerebbe.

Grazie per la lettura e… Be The Elite!