Report NXT 08-05-2019: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il report dell’ultima puntata di NXT!

SINGLES MATCH: BIANCA BELAIR VS MIA YIM

Puntata di NXT che si apre con una sorta di rivincita di un incontro di novembre. All’epoca, Belair la spuntò. Inizialmente sembra esserci rispetto, ma Bianca mostra immediatamente alcuni colpi decisamente scorretti. Ci mette anche del thrash talking, ma arriva la risposta di striking di Mia. Nonostante alcune buone manovre, l’asiatiche soffre la maggiore forza fisica dell’avversaria ed ha decisamente fatica ad eseguire quanto vorrebbe. Sunset Flip fallito della Yim, Bianca prova a chiuderla ma si facilita mettendo le mani sulle corde. L’arbitro donna la riprende, Mia prova a chiudere il Sunset Flip ma Bianca si rialza, mette la sua lunghissima treccia oltre la corda e la tira, portandosi a casa la vittoria con un colpo di genio.

VINCITRICE: BIANCA BELAIR

Prima della puntata, al Performance Center, i Forgotten Sons hanno teso un’imboscata ai Viking Raiders. Sempre più probabile il loro match titolato al prossimo grande evento.

Altre immagini dal Performance Center: Shayna Baszler si stava allenando con Jessamyn Duke e Marina Shafir, ma è stata attaccata da Io Shirai. Rissa interrotta dai presenti.

SINGLES MATCH: RAUL MENDOZA VS RIDDICK MOSS

Grande ritorno per Moss dopo praticamente un anno, a causa della frattura del tendine d’Achille, con un nuovo look ed una nuova gimmick.
Mendoza cerca sia di colpire che di sfuggire al nemico con la sua agilità e la sua lucha libre, ma quando Moss lo prende riesce ad eseguire manovre di potenza non indifferenti. Nel finale però il messicano controlla con diversi calci e chiude con uno Springboard Twisting Splash.

VINCITORE: RAUL MENDOZA

Settimana prossima, vedremo nuovamente all’opera KUSHIDA.

SINGLES MATCH: ADAM COLE VS MATT RIDDLE

Abbiamo imparato a conoscere il Bro. Davvero improbabile che molli la presa. I primi minuti sono infatti uno squash, con Riddle che fa di Cole ciò che vuole. Chiude addirittura una Bromission, con il leader dell’Undisputed Era che scappa terrorizzato, solo per prenderle nuovamente. C’è una risposta, ma Adam fa il fatale errore di prendere in giro Riddle, chiamandolo “uno scherzo patetico”. Diversi due da parte di Matt, anche con alcune manovre caratteristiche. Le poche azioni di Cole sono comunque d’impatto, come una Ushigoroshi. Altra Bromission senza risultati, grande risposta di Cole ma tentativo fallito di Panama Sunrise. Serie di counter, Superkick sulla nuca di Riddle e Last Shot ma solo due. Risposta con la Bro To Sleep, Powerbomb e Pump Knee. Cole esce dal ring ed arriva Roderick Strong per aiutarlo, ma si becca solo un PK. Riddle prova un volo su Cole ma si becca un Superkick, tentativo di schienamento solo di due ed addirittura ribaltato in una Bromission, stavolta decisiva.

VINCITORE: MATT RIDDLE

Ennesimo grande litigio tra Cole e Strong, più acceso dei precedenti, con Kyle O’Reilly e Bobby Fish costretti a separarli. Cole dice che le sue vittorie maggiori le ha avute da solo, ma nelle sconfitte più pesanti era presente Strong.