Report NXT TakeOver: New York Live: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone in diretta per il report del penultimo show di questa stagione di wrestling WWE, ovvero NXT TakeOver: New York.

Charly Caruso, Sam Roberts e Pat McAfee saranno i conduttori del kick-off, mentre come theme dell’evento abbiamo Are You Ready? composta da una delle mie band preferite, i Disturbed, e You Should See Me In A Crown della star del momento, Billie Eilish.

Zahra Schreiber intervista l’Undisputed Era al completo (ad eccezione di Adam Cole) e chiede loro se abbiano dato consigli al loro compagno. Bobby Fish risponde che Adam Cole non ha bisogno di consigli, rincara la dose Kyle O’Reilly aggiungendo che non ha mai visto qualcuno così carico e determinato come Cole. I tre concludono dicendo che, con la vittoria del titolo massimo di NXT, inizierà la loro Era.

Assistiamo al match finale della WWE 2K19 Milion Dollar Challenge, condotta da Xavier Woods e Corey Graves, tra AJ Styles ed il vincitore della Challenge, Stephan T. Benson, il quale prova ad eseguire un promo, beccandosi solo fischi.

RICOCHET & ALEISTER BLACK VS WAR RAIDERS (HANSON & ROWE) (C) – NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Iniziano Black e Rowe, con alcune eccellenti prese e dimostrazione di lealtà e rispetto da parte di entrambi, che si rifiutano di colpire subito duro appositamente. Entrano poi due opposti: Hanson e Ricochet. Tutti vengono poi convolti nella mischia, che è però sempre pulita e leale, ma nessuno vuole mollare. I due team iniziano quindi a lottare come in un match Tornado, talmente sono frequenti i tag. Successivamente cresce l’individualità, tra dimostrazioni di forza, sia a lungo termine che esplosiva, ed un eccellente lavoro di prese. Cercando di dare il massimo, vediamo scene come Ricochet che solleva e scaraventa Hanson. Rowe e Black hanno poi una fantastica sequenza di durissimo striking. Ricochet passa all’agilità ma Hanson cerca di non esser da meno, con addirittura manovre Springboard. Salgono in cattedra i campioni, che nuovamente ci mostrano di essere agili esattamente quanto gli avversari, nonostante la differenza di fisico. La spettacolarità poi s’impossessa di tutti. Tutti, a modo loro, volano oltre la terza corda. Tutti. Al rientro nel ring sono in miglior condizione gli sfidanti, che con la Black Mass e la Shooting Star Press vanno vicinissimi alla vittoria. Ricochet prova allora la 630 Senton ma va a vuoto e i War Raiders riprendono la situazione, prima con il Thor’s Hammer, poi Suicide Dive di Hanson ed infine Fallout.

VINCITORI ED ANCORA CAMPIONI: WAR RAIDERS

Grandissima dimostrazione di rispetto ed amicizia, tra strette di mano, abbracci ed addirittura un inchino dei campioni. Gli sconfitti si prendono, commossi, il saluto del pubblico: questa è stata la loro ultima sera ad NXT.

Due ospiti da NXT UK: Piper Niven, che debutterà settimana prossima, e la campionessa Toni Storm!

MATT RIDDLE VS VELVETEEN DREAM (C) – NXT NORTH AMERICAN CHAMPIONSHIP

Il campione tiene fede a quanto mostrato sui social e si presenta vestito come la Statua Della Libertà, portato su un trono sorretto da quattro uomini.
Dopo diverse provocazioni e tentativi di ottenere l’approvazione del pubblico, è Riddle a partire forte, applicando uno stile tipicamente MMA. Il vantaggio resta in mano sua, ma Dream risponde, cercando di colpirlo dal paletto, ma venendo il più delle volte bloccato e ribaltato. Le sottomissioni mettono sempre in difficoltà Dream, perché arrivano in momenti appropriati, dopo un certo lavoro. Infatti, Riddle segue una tattica semplice: manovre, colpi, magari una risposta di Dream e poi sottomissione, viaggiando tra Suplex City e Submission City. Dream mostra però tutto il suo fighting spirit, reagisce e più volte si avvicina alla vittoria. Sale sul paletto, poi ci ripensa, scende e tenta una ginocchiata, venendo chiuso in una Ankle Lock. Prova a liberarsi con l’altra gamba, ma adesso viene chiusa questa. Riese poi a sfuggire ad ogni tentativo e colpisce con la Rainmaker DDT, il Death Valley Driver…ma non la Purple Rainmaker, che viene bloccata. Dream prova un’altra manovra, ma sulle corde viene preso da un German Suplex nello stile di Kota Ibushi. Falling Bro, ma ancora due. Serie di ribaltamenti, Powerbomb e Knee Strike, conto di due ma Bromission che sembra valere la vittoria, ma il campione chiude tutto in un roll-up!

VINCITORE ED ANCORA CAMPIONE: VELVETEEN DREAM

Nonostante la sfortunata sconfitta e le provocazioni, Riddle offre, come ad inizio match, un Brofist a Dream, che stavolta accetta. Si congratula comunque e lo saluta.

Ci viene riportata una notizia diffusa poco prima dell’evento: la firma di KUSHIDA, che è anche presente nel pubblico! 6 volte campione Jr. IWGP, due volte campione Jr. di coppia, una volta ROH TV Champion e diversi tornei nella sua bacheca.

WALTER VS PETE DUNNE (C) – WWE UNITED KINGDOM CHAMPIONSHIP

Guardando i primi minuti, si capisce subito di che tipo di contesa si tratti: squisitamente europea. Prese, prese ed ancora prese. L’austriaco chiaramente può metterci più forza fisica nelle manovre, quando arriva la prima devastante Chop. Ci sono delle contromosse di Dunne, ma Der Ringgeneral riesce sempre a riprendere tutto in mano sua e a danneggiare gravemente. Le sottomissioni stanno distruggendo Dunne in tutte le parti del corpo. Dunne capisce che per uscirne ha bisogno assolutamente di sfruttare la maggiore agilità e ciò produce dei buoni risultati con il Moonsault fuori dal ring. Classico lavoro dalle dita di Dunne sul paletto, Sunset Flip e Sit-Out Powerbomb per un due. WALTER scivola fuori dal ring, allora Dunne sale nuovamente sulla terza corda e colpisce con un dolorosissimo Double Foot Stomp. Rientrati nel ring però, Shotgun Dropkick dell’ex wXw. Riesce poi ad eseguire la sua Powerbomb, ma conto di due. Anche nei momenti più duri, Dunne si rifiuta di darla vinta e trova sempre un modo di rimettere tutto a posto. Il campione continua ad andare sulle corde, ma viene raggiunto da un Avalanche Sleeper Suplex. Dunne riprende il controllo, poi decide di attaccare con durezza e velocità a calci la testa di WALTER, resistendo ai tentativi di ribaltamento e chiudendolo in una tremenda sottomissione, dalla quale però l’austriaco esce. Più avanza il tempo, più WALTER è in difficoltà. Tentativo di Bitter End, ma Lariat enorme.

Il Bruiserweight reagisce, colpisce con la Bitter End ma non basta!

Elbow, Chop e colpi disordinati, poi Big Boot di WALTER che sale sulla terza corda ma viene bloccato. Ennesimo spezzadita e Triangle Choke sul paletto, ma WALTER la trasforma in una possente Powerbomb. L’austriaco è deciso a salire sulla terza corda e riesce a chiudere con lo Splash. 685 giorni di regno finiscono qui.

VINCITORE E NUOVO CAMPIONE: WALTER

Nel pubblico, una coppia tutta Hall Of Famer: Edge e Beth Phoenix! Che gran ritorno!..no, non sto parlando di quello in ring della Glamazon, ma del vecchio look della Rated R Superstar!

KAIRI SANE VS BIANCA BELAIR VS IO SHIRAI VS SHAYNA BASZLER (C) – NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Inizio d’incontro classico e normale, senza nulla di speciale, con i tempi in e fuori dal ring tradizionali. Solo le Sky Pirates creano qualcosa di interessante a livello visivo. Le stesse Sky Pirates sono protagoniste: alla fine sono loro due a giocarsi davvero le occasioni più ghiotte, con Io che ferma uno schienamento dopo un InSane Elbow. Kairi è in vantaggio ma non vuole colpire l’amica e ne approfitta la Belair, con un doppio KOD su entrambe le nipponiche, ma arriva Shayna Baszler che la chiude nella Kirifuda Clutch. Prova in tutti i modi di liberarsi, anche con scorrettezze, ma non ci riesce.

VINCITRICE ED ANCORA CAMPIONESSA: SHAYNA BASZLER

JOHNNY GARGANO VS ADAM COLE – 2 OUT OF 3 FALLS – VACANT NXT CHAMPIONSHIP

I due si godono a lungo la splendida atmosfera creata da un pubblico incandescente. Il classico lavoro a terra iniziale è parecchio nervoso da entrambe le parti. Ottima seria in cui si cerca di colpire ma si schiva ogni colpo. L’agilità da fa da padrone e Gargano cerca di sfruttarla per mantenersi un passo avanti a Cole. Quest’ultimo prova a tenere l’avversario a terra, con delle sottomissioni asfissianti. Johnny però ha un’esplosività enorme e certe manovre lo avvicinano alla vittoria, come una Slingshot Spear. Cercare di avere un vantaggio duraturo è impossibile: si verrà sempre ribaltati e colpiti. Proprio il ribaltamento di un roll-up permette di colpire con il Last Shot sulla nuca.

PRIMO SCHIENAMENTO: ADAM COLE

In un momento più spento, con Cole in vantaggio, arriva già il secondo Last Shot, che stavolta è solo un conto di due. Devastante Spear sull’apron di Gargano, che cerca di riaprire la contesta. Ushigoroshi di Cole che è solo due. Il leader dell’Undisputed Era prova una Powerbomb dalla terza corda, ma Gargano risponde con una Avalanche Air Raid Crash, manovra di Tommaso Ciampa. Slingshot DDT di Gargano sull’apron, dolorosissima. Johnny riesce a rientrare, ma non vuole vincere per count-out. Adam Cole ringrazia la sua umanità sbattendolo malamente contro i paletti. Cole prova a scoprire il ginocchio, Gargano prova la Fujiwara Armbar di Ciampa, tentativo di roll-up di Cole ma Gargano trasforma tutto in una Crossface alla quale l’ex PWG si arrende subito.

SECONDO SCHIENAMENTO: JOHNNY GARGANO

Nessuno dei due vuole mollare. Colpi disperati e manovre caratteristiche, ma sembra non esserci la soluzione. La fatica si fa sentire. I due si copiano le mosse e ad un certo punto si colpiscono tre volte di fila con la stessa manovra, mandando KO l’altro con un Superkick. Florida Keys con Superkick alla nuca e rimbalzo alle corde per Cole che vale solo due. A vuoto un tentativo di Panama Sunrise, Superkick di Gargano, Spike Hurricanrana, ancora Superkick ma Cole rotola fuori dal ring. Cole lo tira fuori ed esegue un Wheelbarrow Suplex contro l’apron. Dal nulla, Johnny Wrestling si riprende, Spike DDT, Slingshot DDT, poi Somersault Plancha e tentativo di Slingshot Spear bloccato da un Superkick. Panama Sunrise per la vit-NO! DUE! ANCORA DUE! Gargano prende male delle provocazioni, il classico “Johnny Failure” e prova una manovra sul tavolo, ma Cole esegue la Fairy Tail Ending di Ciampa sul tavolo. Gargano rientra sul conteggio di 9 e 3/4, per non dire 4/5 o 5/6, subisce un Superkick caricato ma è ancora due. Ancora Superkick, di nuovo tentativo di Panama Sunrise ribaltato però in Crossface. L’Undisputed Era distrae l’arbitro mentre Cole si arrende, anzi l’arbitro viene proprio mandato KO.

Total Elimination di O’Reilly e Fish che vale la vitto-NO! GARGANO NE ESCE ANCORA!

Johnny ora è una furia e si sbarazza dell’intera UE solo per subire la Last Shot decisiva-NO! NO! NO! Non è per niente decisiva! Ancora Last Shot-NO! SCHIVATA! CROSSFACE! COLE NON VUOLE CEDERE, ARRIVA ALLE CORDE MA JOHNNY RIBALTA TUTTO! COLE CEDE! ABBIAMO UN NUOVO CAMPIONE! E CHE CAMPIONE!

VINCITORE E NUOVO CAMPIONE: JOHNNY GARGANO

Quando tutto sembra finito…arriva dal nulla Tommaso Ciampa. Ma l’ex campione è qui solo per abbracciare quello che, nonostante tutto, è il suo più grande amico. Sulle immagini di Gargano, Ciampa e Candice LeRae, arrivata prima di Tommaso, insieme, si chiude questo TakeOver.