Report SmackDown 13-08-2019 | Diretta

Report SmackDown 13-08-2019 | Diretta | Fan del wrestling ma soprattutto di The Shield Of Wrestling, come vi abbiamo anticipato anche nella nostra preview, oggi ci attendono un match tra Roman Reigns e Buddy Murphy ed un nuovo confronto tra Randy Orton e Kofi Kingston. Tanti altri fatti accadranno durante SDL ed a raccontarveli ci penserà il Direttore, Yuri”Thearchitect”Martinelli

Apre la puntata l’idolo di casa, Kevin Owens. Il canadese ci tiene a ricordare che ieri è stato il quinto anniversario della sua firma con la WWE. KO ammette di aver raccolto tante esperienze ma oggi vuole esternare tutta la soddisfazione che ha avuto nel dare una bella lezione a Shane McMahon, a SummerSlam, davanti al suo pubblico. Adesso è tempo di puntare al prossimo obiettivo, Owens vuole vincere il King Of The Ring Tournament, proprio come hanno fatto leggende del calibro di Stone Cold Steve Austin, Kurt Angle e tante altre.

Torna anche oggi, Shane McMahon e la cosa fa disperare Kevin Owens, che chiede perchè. Il figlio di Vince ci tiene ad evidenziare una cosa, il modo in cui Owens ha vinto il match, dando un calcio nelle parti basse dell’avversario. McMahon nomina Kevin, codardo e poi rincara la dose accusandolo ancora. Fosse per l’ex RoH si potrebbe lottare anche ora ma Shane pone l’accento anche su un  altro fatto, ricordando che KO ha colpito con la sedia Elias, che in quel momento era un ufficiale di gara. Shane O’Mac dice che questo non è permesso ed Owens va punito. Il rampollo di casa McMahon costringe il nemico a pagare 100.000 dollari di multa. Owens non ci vuole credere, sono veramente troppi soldi e lui ha anche una famiglia da mantenere ma McMahon è irremovibile.

Come annunciato poco prima dello show, ora assistiamo ad un match tra Charlotte Flair ed Ember Moon

Kevin Owens raggiunge Shane McMahon per capire se effettivamente dovrà pagare quella mostruosa cifra. Shane non torna indietro ed anzi dice ad Owens di prepararsi anche ad un match. KO non la prende bene e scaglia uno sgabello contro uno schermo.

SINGLES MATCH : CHARLOTTE FLAIR VS EMBER MOON

L’incontro parte molto bene per Ember Moon che tenta di mettere alle strette l’avversaria. Charlotte Flair però smorza con tranquillità gli attacchi avversari e poco dopo si concentra a schernire il pubblico canadese. Moon cerca un Suicide Dive ma la Flair la colpisce. L’ex Athena non si ferma e connette prima un Dropkick e poi un Running Crossbody verso l’esterno del quadrato. Nonostante il colpo subito, la figlia di Ric Flair si rialza subito e schianta la nemica a terra. Dopo la pausa pubblicitaria, Moon aggredisce ripetutamente l’avversaria mettendo alla prova tutta la sua resilienza. La fidanzata di Andrade trova un break grazie ad un Big Boot e poi riesce a chiudere solo con la Figure Eight Leg Lock

VINCITRICE : CHARLOTTE FLAIR

La regia ci rammenta per l’ennesima volta la sequenza degli incidenti occorsi a Roman Reigns e l’accusa di Buddy Murphy nei confronti di Rowan e quindi di Daniel Bryan. Proprio questi ultimi escono allo scoperto. The American Dragon ci tiene a precisare più volte che lui e Rowan non c’entrano nulla con i brutali incidenti occorsi a Roman Reigns. Bryan chiama Murphy, un bugiardo ma non gliene fa una colpa. In una maniera o in un’altra, DB trova sempre il modo di prendersela con il pubblico. L’ex campione del mondo ripete ancora che lui e Rowan non c’entrano nulla ed oggi lo proveranno.

Sarah Schrieber chiede a Shane McMahon chi sarà la scelta del figlio di Vince per dare una lezione a Kevin Owens. Da quelle parti passa Samoa Joe che si lancia nella sfida e chiaramente Shane accetta.

Dopo la pausa pubblicitaria, Aleister Black è pronto per una nuova sfida, lui è sempre la, ad attendere e dice che non aspetta altro che qualcuno bussi.

SINGLES MATCH : BUDDY MURPHY VS ROMAN REIGNS

Buddy Murphy provoca l’avversario fin da subito e poco dopo lo sorprende con una ginocchiata micidiale al volto. Roman Reigns viene schiantato contro le barricate ma si riprende velocemente e scaglia letteralmente, Buddy Murphy oltre il tavolo di commento. Il samoano si mangia l’offensiva, mancando un Drive By. Murphy ne approfitta e spinge Double R contro i gradoni per poi lanciarsi su di lui dall’apron. L’ex 205 Live sta lottando il match della vita e nonostante una Powerbomb subita, riesce ad assestare dei colpi micidiali. The Best Keep Secret, prima fa impattare l’avversario sul Turnbuckle, poi lo manda fuori dal ring, lo colpisce con un Dropkick tra le corde e mette a segno un Tope con Hilo, fantastico. Roman è stordito e qualche secondo dopo, subisce anche un Double Knee Strike dal paletto. Assurdo il debutto on screen di Murphy che successivamente sorprende ancora. L’australiano resiste ad un Superman Punch e risponde con un Knee Strike seguito dalla Kamigoye e da un BrainBuster. Buddy sfiora la vittoria ma non basta e poco dopo la fatica si fa sentire… Nonostante tutto Roman Reigns ottiene la vittoria con un Superman Punch fuori dal ring seguito da una Spear in ring

VINCITORE : ROMAN REIGNS

Kayla Braxton intervista i Revival, oggi a SmakDown per affrontare il New Day. Dash Wilder e Sott Dawson accusano gli avversari di aver rovinato la categoria tag team e dicono di volergliela far pagare.

SINGLES MATCH : SAMOA JOE VS KEVIN OWENS

Prima del suono della campana, Greg Hamilton annuncia che Elias (nonostante dovesse avere la serata libera) sarà lo Special Enforcer anche di questo match. Kevin Owens e Samoa Joe mettono il match su un piano più simile ad una rissa e non esitano a colpirsi con pugni e cariche. Dopo la pausa pubblicitaria, iniziano i colpi più pesanti, STO da parte di Joe e Senton di Owens. KO connette anche una Pop Up Powerbomb ma proprio come a SummerSlam, Elias interrompe il conteggio. The Drifter sale sul ring ed affronta verbalmente Owens. Samoa Joe approfitta del momento e tenta un Roll Up, Elias conta alla velocità della luce ed assegna la vittoria al samoano.

VINCITORE : SAMOA JOE

Kevin Owens è abbastanza esasperato dalla situazione ma pare non poter far nulla.

Danel Bryan e Rowan entrano nello spogliatoio e proprio come fece Roman Reigns, fanno uscire tutti fuori, tranne Buddy Murphy. Bryan e Rowan si siedono davanti a Murphy e quasi obbligano l’ex 205 Live a dire che ha mentito. The Best Keep Secret non pare intenzionato ma questo causa un’ennesima aggressione. Rowan colpisce Buddy con una testata e poi lo lancia da tutte le parti. Murphy si ritrova contro il muro con un gomito alla gola e non può far altro che ritrattare le sue accuse.

Roman Reigns è alla ricerca di Daniel Bryan

Entra in scena il New Day ma dopo di loro non arrivano i Revival bensì Randy Orton che ha qualcosa da dire a Kofi Kingston. Mr.RKO dice all’avversario di SummerSlam che era palese che avesse paura di lui ed ha solo trovato la via più semplice per superare l’ostacolo. Orton prosegue dicendo che Kofi non era in grado di batterlo nel 2010 e non lo è ora. Da qui a trasformare il 2 vs 2 iniziale in un 3 vs 3 ci vuole veramente poco.

SIX MAN TAG TEAM MATCH : THE NEW DAY(KOFI KINGSTON, XAVIER WOODS&BIG E) VS THE REVIVAL(SCOTT DAWSON&DASH WILDER)&RANDY ORTON

Cominciano Kofi Kigston e Scott Dawson. Double K abbatte subito l’avversario e poco dopo avviene un doppio tag. Dentro Xavier Woods e Dash Wilder con quest’ultimo che subisce nettamente la velocità dell’avversario. Xavier esegue una Headscissor ma successivamente si ritrova bloccato da una presa al braccio del neo entrato, Dawson. Dopo la pubblicità l’azione sale leggermente d’intensità. Entra in scena Big E che sbaraglia gli avversari, Randy Orton compreso, che ancora non è’ mai entrato nel ring. Kofi Kingston si appresta a chiudere il match ma Orton si intromette e finisce fuori dal quadrato, colpito da un volo di Double K. Il New Day si sfalda ed i Revival ne approfittano per connettere la Shatter Machine vincente su Xavier Woods.

VINCITORI : THE REVIVAL&RANDY ORTON

Nel post match, Dawson e Wilder vogliono infierire anche su Big E ma Kofi Kingston salva la situazione. Double K non nota Randy Orton alle sue spalle e termina la serata con la faccia a terra dopo aver subito una RKO Outtanowhere.

A chiudere la puntata ci pensa il discorso tra Roman Reigns e Daniel Bryan, assistito dal fido Rowan. The American Dragon assicura a Double R, che troveranno il vero colpevole e lo porteranno da Reigns tra sette giorni.

Io vi ricordo, come sempre, l’appuntamento con gli Ups&Downs alle ore 16.00 per parlare ancora di SmackDown Live e tirare le somme.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Yuri Thearchitect Martinelli

Oltre ad essere il direttore di The Shield Of Wrestling,sono un giornalista da sempre appassionato di calcio. Mi faccio largo in un mondo molto competitivo come quello del giornalismo sportivo,creando da me la mia figura,attraverso i vari progetti ai quali partecipo o che ho creato da me,come il sito che state visitando proprio ora. Metto mano su tanti diversi pezzi e news che potete trovare nel sito e do la voce ai due programmi radiofonici del sito,Over The Top Rope e What's Next.