Report SmackDown 20-11-2020 - WWE
Report SmackDown 20-11-2020 - WWE

Report SmackDown 20-11-2020 – WWE

Report SmackDown 20-11-2020 - WWE: Messiah vs Disciple

Report SmackDown 20-11-2020 - WWE
Data di uscita
20 Novembre 2020
Luogo
WWE ThunderDome (Orlando, Florida)
Orario
02:00 (Italia), 20:00 (USA)
Luogo della messa in onda
D-Play Plus (Italia), FOX Sports (USA)

SmackDown 20-11-2020 Report : Bentornati al consueto report dell’odierna puntata di Friday Night SmackDown on FOX Sports. Solo due giorni ci separano da Survivor Series e allo show blu mancano ancora dei pezzi per i suoi team di questa domenica, mentre stasera il “Messiah” Seth Rollins ha intenzione di farla pagare all’ormai ex-discepolo Murphy, colpevole di avergli voltato le spalle la settimana scorsa. A farvi compagnia durante questa puntata, come di consueto, c’è il vostro amichevole Alex Bruno di quartiere.


L’odierna puntata di SmackDown si apre con i campioni di coppia Street Profits, i quali ci danno il benvenuto parlando brevemente di Survivor Series concentrandosi maggiormente su Undertaker, con Big E che lo imita brevemente armato di sombrero. Gli ex-RAW provocano Big E dicendogli che questa domenica batteranno il New Day, mentre il mastro fornaio esprime estrema fiducia nei suoi ormai ex-compagni di coppia.

Nel frattempo fanno il loro ingresso al WWE ThunderDome campioni di coppia di RAW New Day, i quali affermano di essere tornati allo show blu per puro sentimento nostalgico e per Survivor Series, celebrando per l’occasione anche la carriera di Undertaker .Ad interrompere il duo ci pensa il campione Intercontinentale Sami Zayn, il quale afferma di essere contento del ritiro di Undertaker per la Chokeslam che gli fece tempo fa al Madison Square Garden, per poi ribadire la sua superiorità nei confronti del campione degli Stati Uniti Bobby Lashley. Il Great Liberator offre un’armistizio a Woods & Kingston chiedendo loro di riconoscerlo superiore ad Undertaker, ma poco dopo si unisce al party anche King Corbin che contesta la loro presenza a SmackDown stasera. Come se non bastasse, fanno il loro ingresso anche Dolph Ziggler & Robert Roode che sfidano i membri del New Day per le cinture, Kofi & Xavier, di contro, sfidano Zayn e Corbin e ciò sfoggia in una breve discussione tra i quattro atleti dello show blu che culmina con un annuncio di un match tra i quattro, ma poco dopo Ziggler & Roode attaccano i membri di RAW. In soccorso dei campioni dello show del lunedì accorrono gli Street Profits.

EIGHT MAN TAG TEAM MATCH: NEW DAY & STREET PROFITS, VS SAMI ZAYN, KING CORBIN, DOLPH ZIGGLER & ROBERT ROODE

Come prevedibile, dopo il break pubblicitario i campioni di coppia dei due show si alleano momentaneamente contro i quattro in un Eight Man Tag Team Match. Il team dei campioni domina la prima parte della contesa, Street Profits e New Day mostrano un buon gioco di squadra che li porta ad avere la meglio sul solo Robert Roode. La situazione cambia drasticamente con King Corbin che mette a segno una Deep Six su Xavier Woods, isolando il membro del New Day dal resto della squadra prima di subire un roll-up per poi subire gli attacchi di Montez Ford. Nel caos della contesa, però, Kofi Kingston finisce per colpire per baglio Ford ed iniziano i primi disaccordi con Angelo Dawkins, il quale si dimostra molto contrariato per l’accaduto. Dopo un’altra pausa pubblicitaria, infatti, il quartetto heel ottiene il pieno controllo della contesa ed isola Ford da resto della squadra, bloccandolo al loro angolo prima del nuovo ingresso di Kingston, entrato prendendosi il tag da Dawkins per poi dare il tag ad Woods. Dawkins, ormai stanco dei compagni forzati, si prende il tag da Xavier e finisce per subire una Spinebuster di Roode prima di metterne a segno una lui stesso e dare il tag a Montez, il quale chiude il match con la sua Frog Splash.

VINCITORI: NEW DAY & STREET PROFITS

Nel post-match i quattro campioni di coppia alzano le rispettive cinture.

La visuale si sposta su Daniel Bryan, il quale viene raggiunto da Sami Zayn che finisce per accusarlo di non portargli alcun rispetto fino ad essere spinto dall’American Dragon. Bryan si giustifica con Kayle Braxton dicendo di averlo fatto per mantenere il distanziamento sociale.

Dopo il break pubblicitario Kayla Braxton intervista Daniel Bryan, chiedendogli cosa ne pensa dell’attacco di Jey Uso di tre settimane fa. L’American Dragon, ovviamente, è disgustato dalle azioni del samoano ed afferma che stasera restituirà a Jey ogni colpo subito e che non è nulla di personale.

La visuale si sposta su Adam Pearce, il quale offre la possibilità di diventare il quinto membro dello show blu ad Otis che, in breve tempo, viene raggiunto dal suo nuovo mentore Chad Gable. Vista tale ingiustizia, Natalya protesta la decisione di Pearce il quale informa la canadese che dovrà affrontare Tamina per qualificarsi, dato che un posto è stato già preso da Bayley.

La visuale si sposta sul “Messiah” Seth Rollins che, dopo aver ricordato tutto il bene che gli ha fatto, prova commiserazione nei confronti di Murphy e che stasera gli farà pagare il torto subito.

SURVIVOR SERIES QUALIFYING MATCH: TAMINA VS NATALYA

Come anticipato prima della pausa pubblicitaria, Natalya affronta Tamina con in palio un’opportunità di far parte per il Team femminile di SmackDow di Survivor Series. La figlia di Jimmy Snuka domina il match senza troppi problemi, arrivando a scagliare l’avversaria contro i gradoni d’acciaio, prima di essere bloccata nella Sharpshooter della canadese che chiude il match.

VINCITRICE E QUALIFICATA: NATALYA

Nel post-match fanno la loro comparsa la Riott Squad ed il resto del Team femminile di SmackDown, posando sicure della loro vittoria a Survivor Series.

La regia manda un filmato dedicato allo scontro tra il campione WWE Drew McIntyre ed il campione Universale Roman Reigns che avrà luogo a Survivor Series.

Esattamente come la settimana scorsa, ma con il titolo al seguito, fa il suo ingresso in territorio ostile il campione WWE Drew McIntyre pronto per la firma del contratto con la sua controparte di SmackDown. Dopo la pausa pubblicitaria fa il suo ingresso il campione Universale “The Tribal Chief” Roman Reigns, accompagnato dal consigliere Paul Heyman. Adam Pearce spiega ai campioni le condizioni, ma il Big Dog lo ignora preferendo provocare il rappresentante di RAW definendolo l’uomo giusto al posto giusto ma arrivato al momento sbagliato. Lo scozzese, di tutta risposta, firma il contratto e rincara la dose dicendogli di prepararsi alla guerra. L’ex-Shield rifiuta il consiglio di McIntyre affermando che altro non è che un campione secondario all’interno della “sua” WWE, ribadendo il fatto di essere la punta di diamante della federazione e che un giorno anche a lui capiterà di stare al suo posto e, ripensando a questa sera in particolare, gli dice con sicurezza che un giorno lo ringrazierà concludendo con la frase “sei il mio numero 2 preferito”. Dopo aver firmato il contratto, il Tribal Chief lascia il ring ma McIntyre non si lascia toccare minimamente dalle parole o dall’atteggiamento del campione Universale.

La regia manda in onda lo scontro tra Rey Mysterio Seth Rollins della settimana scorsa.

SINGLES MATCH: “MESSIAH” SETH ROLLINS VS MURPHY (w/REY, DOMINIK & AALYAH MYSTERIO)

Non a caso il prossimo match è proprio lo scontro tra il “Messiah” Seth Rollins ed il rinnegato discepolo Murphy. Rollins attacca subito il suo Giuda e l’inizio della contesa degenera subito in un vero proprio pestaggio, con il Messia che lancia Murphy prima contro la barricata e poi contro il paletto. Il Kingslayer prende uno shinai fuori dal ring, venendo fermato da Rey Mysterio e malmenando sia questi che Dominik poco dopo. Il Best Kept Secret accorre in aiuto della sua famiglia e, dopo essersi arrampicato sul paletto, viene fatto cadere da Seth contro la barricata e questi sadicamente rivolge le sue attenzioni anche alla povera Aalyah. Il Beast Slayer ha il pieno controllo della contesa, non risparmiandosi con il sadismo nei confronti dell’australiano di fronte ai Mysterio, prima che l’ex-alleato di Wesley Blake riesca finalmente a contrastare gli attacchi del Messiah sostenuto dalla famiglia, resistendo anche alla letale combinazione Superplex & Falcon Arrow di Rollins. Murph stordisce l’avversario con un Knee Strike dall’apron, ma finendo per subire un Curb Stomp riuscendo a salvarsi dallo schienamento toccando la corda inferiore. Ciò non fa altro che imbestialire il compagno di Becky Lynch, il quale mette a segno la Buckle Bomb ma Murphy risveglia il suo killer instinct e finalmente ha la meglio sul messia dopo la Murphy’s Law.

VINCITORE: MURPHY


Poco dopo fa il suo ingresso al ThunderDome la campionessa femminile di SmackDown Sasha Banks e, dopo il break pubblicitario, viene raggiunta dalla campionessa femminile di RAW Asuka. Michael Cole chiede alla Legit Boss se teme una sconfitta a Survivor Series, visto quanto successo già a SummerSlam, ma tale domanda porta le due ad avere un battibecco che viene interrotto dall’ennesimo attacco di Carmella ai danni della Boss. L’Empress of Tomorrow resta a guardare la scena senza proferire alcuna parola.

La visuale si sposta su Jey Uso, il quale dice a Kayla Braxton che stasera finirà ciò che ha iniziato con Daniel Bryan.

SINGLES MATCH: DANIEL BRYAN VS JEY USO

L’ultimo match della serata vede scontrarsi Daniel Bryan Jey Uso, match che segna la loro resa dei conti dopo tre settimane. L’American Dragon parte subito all’attacco del samoano, utilizzando il suo bagaglio tecnico per indebolire quanto più possibile l’avversario ma questi resiste e lancia Bryan contro i gradoni d’acciaio. Il leader dello YES Movement recupera in fretta, grazie ad un Missile Dropkick, ottenendo brevemente il controllo della contesa e mettendo a segno un Suicide Dive accusando, però, un dolore al fianco sinistro prima di sfondare il tavolo dei commentatori dopo un contrattacco del figlio di Rikishi. Jey domina la contesa senza problemi, attaccando senza pietà l’avversario ed evitando un possibile attacco dalla terza corda mettendo a segno un Superplex. Bryan, tuttavia, mette a segno un Crucifix Pin contrastando una Samoan Drop per poi tentare una YES Lock stroncata sul nascere dal membro degli Usos, riuscendo però a restituirgli il Superplex colpendolo con un Back Superplex seguito dagli YES Kicks. Daniel colpisce più volte il collo dell’avversario e prepara il Knee Strike, finendo però vittima di ben tre Superkick ma riuscendo a schivare la Uso Splash e a connettere con un roll-up che gli vale la vittoria.

VINCITORE: DANIEL BRYAN

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Report SmackDown 20-11-2020 - WWE
Report SmackDown 20-11-2020 – WWE
Puntata così così
Come puntata pre-Survivor Series, l'episodio di stasera di SmackDown è stato abbastanza deludente e soltanto un segmento relativo al Brand Warfare riesce a suscitare un minimo di interesse per l'evento.
Fattori Positivi
La resa dei conti tra Seth Rollins e Buddy Murphy
Fattori Negativi
Segmenti in vista di Survivor Series davvero abbastanza piatti e, soprattutto nel caso di quello tra Asuka e Sasha Banks, messi in secondo piano da eventi esterni
Otis come ultimo membro del team maschile, annunciato nel silenzio generale e senza un motivo apparente
0

Altre storie
Risultati BOSJ 27 – Day 4
Risultati BOSJ 27 – Day 4