JBL si schiera in favore di John Cena sul caso Taiwan
JBL si schiera in favore di John Cena sul caso Taiwan

JBL si schiera in favore di John Cena sul caso Taiwan

Le polemiche delle ultime ore non si fermano, ma a difendere John Cena ci ha pensato un suo vecchio rivale nel ring, JBL

JBL sui suoi canali social ha preso le difese di John Cena, recentemente attaccato dopo le polemiche legate alle scuse fatte al governo cinese dopo il caso Taiwan.

Il Leader della Cenation è letteralmente finito nell’occhio del ciclone. In un’intervista promozionale di Fast & Furios 9 ha rivelato come Taiwan sarebbe stato il primo stato a vedere il film in anteprima, scatenando l’ira della Repubblica Popolare Cinese.

John, vista la delicata questione geopolitica, ha dovuto chiedere scusa al governo cinese, con un video in mandarino, scatenando l’irritazione di molti compreso CM Punk.

JBL difende John Cena

A difesa del 16 volte campione del mondo in WWE ci ha pensato uno dei suoi storici “rivali” del ring ossia John Bradshaw Layfield.

Su Instgram il texano ha pubblicamente lodato Cena con un post:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John Layfield (@johnbradshawlayfield)

 

“John Cena ha concesso più di 600 Make a Wishes, un record. Ha sostenuto la ricerca sul cancro, ha superato l’odio, e ha donato un milione di dollari per l’uguaglianza razziale. Sono stato con lui in Iraq e in Afghanistan molte volte e ho visto il suo instancabile sostegno ai nostri soldati. Un incredibile curriculum nel rendere il mondo un posto migliore. Io sto con questo ragazzo.”

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Abbiamo aperto il nostro canale Telegram! Rimani sempre aggiornato CLICCA QUI.

Seguici su Google News

Altre storie
Matt Cardona si finge Jon Moxley e debutta in GCW
Matt Cardona si finge Jon Moxley e debutta in GCW
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: