Ads

Report G1 Climax 29 13-07-2019 | Day 2: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il secondo giorno del G1 Climax, si parte con il girone B!

Vi invitiamo a leggere la nostra preview del G1 Climax 29 per sapere a grandi linee cosa accadrà anche nella seconda giornata del torneo più importante del puroresu. Vi rimandiamo, inoltre, al report della prima giornata per sapere cos’è accaduto tra i partecipanti del Block A.

3 vs 3 Tag Team Match: Los Ingobernables De Japon (BUSHI, EVIL & SANADA) sconfiggono Yuya Uemura, IWGP Jr. Heavyweight Champion Will Ospreay & Kota Ibushi

Tag Team Match: BULLET CLUB (Chase Owens & Bad Luck Fale) sconfigge Suzuki-Gun (Lance Archer & Yoshinobu Kanemaru)

3 vs 3 Tag Team Match: KENTA, Clark Connors & Karl Fredericks sconfiggono Hiroshi Tanahashi, Shota Umino & Ren Narita

Tag Team Match: Suzuki-Gun (Minoru Suzuki & RevPro Undisputed British Heavyweight Champion Zack Sabre Jr.) sconfiggono CHAOS (YOSHI-HASHI & IWGP Heavyweight Champion Kazuchika Okada)

G1 CLIMAX B BLOCK MATCH: SHINGO TAKAGI VS JUICE ROBINSON

Anche se Robinson si è abituato alle lotte dure (esempio: quella con Moxley), The Dragon è un avversario tostissimo e subito indirizza la contesa a suo favore con una devastante DDT fuori dal ring. L’incontro è amministrato principalmente dal membro dei LIDJ, ma quando prova un Suicide Dive viene anticipato da una Slingshot Spear. Continua Juice, che con una Spinebuster inverte la tendenza. Crossbody a segno, ma solo conto di due. Se il Drago risponde, però, sono dolori atroci. Il nuovo dominio di Takagi non porta però al conto di tre. Juice Box a segno, Cannonball Senton, Superplex e Jackhammer subito dopo ma ancora conto di due. Quando Robinson sembra vittorioso, Takagi risponde. Robinson non subisce danno da un Saito Suplex, scontro di Lariat e poi quello di Juice va a segno. Pulp Friction fermata, poderoso Lariat ma ancora non basta. Roll-Up a fermare la MADE IN JAPAN quasi da tre, scambi ma Pulp Friction a segno.

VINCITORE: JUICE ROBINSON

G1 CLIMAX B BLOCK MATCH: TAICHI VS IWGP UNITED STATES CHAMPION JON MOXLEY

Taichi attacca Moxley durante la sua entrata nel pubblico. La rissa li porta fino a bordo ring, dove Taichi sfrutta una sedia per continuare a danneggiare gravemente Mox. Il lottatore della AEW entra comunque nel ring. Nonostante i gravi danni, vende carissima la pelle e riesce, dopo uno scontro con le grida di Miho Abe in sottofondo, a schiantare Taichi su un tavolo con una Uranage Slam. Taichi ci riprova ancora, ma il Death Rider è tutt’altra cosa. Fermata la fu Dirty Deeds, Gedo Clutch ma solo due e poco dopo arriva la Death Rider decisiva.

VINCITORE: JON MOXLEY

G1 CLIMAX BLOCK B MATCH: IWGP INTERCONTINENTAL CHAMPION TETSUYA NAITO VS TORU YANO

In questo match c’è un problema fondamentale: Yano, come sempre, non fa ridere. Naito si ritrova bloccato in una contesa senza senso…dove entrambi come tattica tolgono le protezioni dai paletti. Il combattimento è davvero imbarazzante, anche se l’Ingobernable ce la mette tutta per dare dignità alla contesa. In questa contesa che entra nella storia del wrestling per demeriti, con dei Roll-Up insensati di continuo, Yano copre la vista a Naito mettendogli la maglietta in faccia ed uno dei Roll-Up va a segno. Io non so cosa dire.

VINCITORE: TORU YANO

G1 CLIMAX B BLOCK MATCH: JEFF COBB VS NEVER OPENWEIGHT CHAMPION TOMOHIRO ISHII

Colpi duri fin da subito. Per i primi minuti ancora niente di eclatante, ma l’incontro sembra andare nella direzione che tutti volevamo. I rumori delle Chop di entrambi riecheggiano in tutto il palazzetto. L’assenza di un dominio vero e proprio rende solo migliore questa “sagra delle mazzate”. Non è però uno dei match da “spegnere il cervello”. C’è comunque un criterio nei durissimi colpi rifilati. Cobb capisce che unire la sua ottima tecnica può fare solo bene. Sequenza di scambi di Elbow davvero lunga e che stanca tantissimo i due picchiatori. Grande dimostrazione di forza di entrambi, che fintano le loro finisher per eseguire altre manovre. Vertical Suplex e Standing Moonsault dell’ex Matanza, ma solo due. Ishii mette Cobb sul paletto e colpisce con un Superplex. Lariat, ma Cobb non cade e con un suo Lariat stende lo Stone Pitbull. Il campione NEVER viene messo allo stesso angolo e subisce uno Stalling Superplex, che vale un conto di due all’hawaiano. Headbutt a sorpresa di Cobb, che con un Piledriver ottiene un conto di due molto vicino al tre. Vuole il Tour Of The Islands, ma Ishii si ancora alle corde. Scambi tra i due e Back Suplex di Tomohiro. I due ora iniziano a scambiarsi manovre tecniche di pregevolissima fattura, ma nessuno dei due resta a terra. Conti di due risicati per entrambi, che sono distrutti. Cobb si abbassa le spalline ma non riesce ad eseguire il Tour Of The Islands, ma dall’altra parte Ishii non riesce a chiudere. Fermato il Brainbuster, altri scambi tra i due ma alla fine il Brainbuster va a segno.

VINCITORE: TOMOHIRO ISHII

G1 CLIMAX B BLOCK MATCH: JAY WHITE VS HIROOKI GOTO

White parte con dei mind games, cercando di confondere e far arrabbiare Goto. Il membro del CHAOS però non lo molla e lo attacca duramente, controllando l’offensiva dell’inizio dell’incontro. S’intromette però Gedo, manager di Switchblade, che permette al suo assistito di riprendere la situazione in mano. Conoscendo White, non vi sorprenderà sapere che la contesa si sviluppi per la maggior parte fuori dal ring. Il leader del BULLET CLUB addormenta la contesa, con un dominio non molto efficace nel quadrato. Le riprese di Goto vengono però sempre bloccate. Anche le brevi offensive del samurai però non riescono a svegliare il match. La contesa continua, senza che le manovre precedenti abbiano una reale importanza. Una ripresa si ha quando entrambi i contendenti schivano diverse manovre, unico buon momento vinto da Switchblade con un Saito Suplex. Ancora lui in controllo. Sfruttando il buon momento, schiaffeggia il nemico che però reagisce in maniera prevedibile e viene fermato. White continua a prendere in giro Goto, ridotto ormai malissimo. L’arbitro non chiama la fine del match e White attacca l’arbitro, ma appena si gira c’è un Lariat tutto per lui. Ushigoroshi a segno. Sequenza in cui entrambi non vanno a segno con le loro finisher e vorrebbero anche provare quelle del rivale. Goto vince la sequenza, vuole un’altra Ushigoroshi, White ne scampa ma subisce una Shouten Kai che vale un due. Modified Ushigoroshi ma ancora due. Infine, GTR a segno.

VINCITORE: HIROOKI GOTO

Parole di chiusura per Goto, che non chiudeva un evento da parecchio tempo. Il veterano è molto contento di aver vinto questo match davanti a questo pubblico. Dimostrerà nuovamente a tutti che il G1 Climax è ancora alla sua portata.

BLOCK APUNTIVITTORIEPAREGGISCONFITTE
Lance Archer4200
KENTA4200
Kazuchika Okada4200
Bad Luck Fale2101
SANADA2101
Will Ospreay2101
EVIL2101
Kota Ibushi0002
Zack Sabre Jr.0002
Hiroshi Tanahashi0002
BLOCK BPUNTIVITTORIEPAREGGISCONFITTE
Juice Robinson4200
Jon Moxley4200
Tomohiro Ishii4200
Shingo Takagi2101
Toru Yano2101
Hirooki Goto2101
Taichi2101
Jeff Cobb0002
Jay White0002
Tetsuya Naito0002

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.