SmackDown 23-07-2019 | Fan del wrestling ma soprattutto di The Shield Of Wrestling, dopo la riunione familiare avvenuta ieri a RAW, oggi il clima sarà decisamente più ostile. Cosa accadrà di nuovo tra Kevin Owens e Shane McMahon? A raccontarvi lo show, c’è il Direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli

Dopo aver visto il recap della scorsa puntata con annesso faccia a faccia (l’ennesimo) tra Kevin Owens e Shane McMahon, siamo live da Miami, Florida.

Entrano Big E e Xavier Woods che però sono subito oscurati da Shane McMahon e dalla sua entrata, resa solenne, come sempre, da Greg Hamilton.

Il rampollo di casa McMahon si dice contento del successo di RAW Reunion ma pone i riflettori su cosa ha fatto Kevin Owens, ieri. KO ha sfidato Shane per SummerSlam e lui è pronto ad accettare la sfida. McMahon ricorda anche che Owens ha promesso di abbandonare se dovesse perdere e Shane assicura che accadrà.

L’ex campione di coppia rispolvera un video del 27 agosto 2018, quando dopo una sconfitta contro Seth Rollins, Owens pronunciò le parole “I quit”.

Shane prosegue ma viene bloccato da Kevin Owens, che esce sullo stage e dice chiaramente che non prova vergogna ad ammettere che in quel video è rappresentato il punto più basso toccato dal canadese ma la versione nuova del Prizefighter è qui ed è pronta a massacrare Shane McMahon. Owens vuole farlo già ora ma l’ex Special Commissioner lo blocca e gli dice che oggi lotterà contro Roman Reigns.

Si va in pubblicità ma prima la regia ci ricorda che più tardi Kofi Kingston rivelerà il suo avversario per SummerSlam mentre Shawn Michaels prenderà parte ad una puntata del MizTv.

Dopo la pausa Shane McMahon confabula con Elias e Drew McIntyre e prende delle decisioni a proposito del match tra Kevin Owens e Roman Reigns. Shane decide che Drew McIntyre sarà lo Specal Guest Referee, Elias lo Special Enforcer e lo stesso McMahon farà da Special Ring Announcer.

Il New Day intanto resta al tavolo di commento, per oggi mentre finalmente vediamo un po’ d’azione.

SINGLES MATCH : SHINSUKE NAKAMURA VS APOLLO CREWS

Apollo Crews deve assolutamente mettersi in mostra il più possibile e lo fa immediatamente, eseguendo un Delayed Vertical Suplex. Apollo mantiene l’avversario in verticale per diversi secondi prima di stenderlo. Poco dopo prosegue l’offensiva spettacolare di Crews con un Moonsault dall’apron ring. Dopo lo spot il match si accende ancor di più. Il campione Intercontinentale trova la reazione dopo aver subito un ennesimo colpo. Apollo non demorde e connette una spettacolare Olympic Slam. Shinsuke evita la sconfitta ed assesta una ginocchiata all’addome di Crews. Apollo non fa un passo indietro ed anzi, contrattacca ma si scopre troppo con la Standing Moonsault e serve la Kinshasa Knee Strike a Nakamura, che si aggiudica il match.

VNCITORE : SHINSUKE NAKAMURA

Il giapponese non è soddisfatto e prima di andare via, aggredisce brutalmente Apollo.

Nel backstage Mandy Rose rivela a Sonya Deville di aver ottenuto un’occasione. Loro due affronteranno Peyton Royce e Billie Kay, la settimana prossima e se vinceranno otterranno un match titolato per le cinture di coppia.

Dopo un’altra pausa assistiamo ad un promo di Ali, che seduto sulle scale, ci racconta di quanto ha sacrificato per essere in WWE ed ottenere delle opportunità titolate. Il percorso del wrestler di origini pakistane è stato rallentato da un infortunio ma lui giura che tornerà ad essere protagonista della scena ed a riprendere tutto ciò che ha lasciato per strada.

Ora tutti sul ring però perchè sta cominciando una puntata del MizTV! Mike Mizanin, invita tutti a vedere un recap di RAW Reunion e l’arena assiste al videoriassunto.

The Miz introduce il WWE Hall Of Famer, The HeartBreak Kid, Shawn Michaels. HBK entra tra il tripudio generale, fomentato da Big E e Xavier Woods che cantano e “suonano” quasi tutta la theme song di Michaels.

Shawn e The Miz stanno parlando di quanto accaduto a RAW Reunion ma poco dopo Michaels sposta l’attenzione su Seth Rollins, divenuto membro onorario della Kliq. Seth avrà un match con Brock Lesnar, dice HBK ma a questo punto entra in scena Dolph Ziggler. Il clima tra DZ e The Miz è ancora rovente ma Ziggler vuole parlare con Michaels. L’ex fidanzato di Vickie Guerrero ripete molte volte a Shawn che è diventato imbarazzante. Dolph sottolinea anche che il suo match di novembre, a Crown Jewel è stato vergognoso così come tutte le volte che fa qualcosa. Shawn è diventato imbarazzante così come Goldberg, afferma Ziggler. The Miz interrompe il wrestler dalla bionda chioma ma il clima si surriscalda ancora di più. Ziggler va via, Michaels lo chiama ma Dolph reagisce e sferra un pugno, colpendo però The Miz, Non contento l’ex membro della Spirit Squad stende Michaels con un Superkick e va via.

Dopo lo spot vediamo Ember Moon e Charlotte Flair pronte a lottare. Entra Bayley senza alcun motivo e ciò infastidisce la Flair. Moon ne approfitta ed ottiene la vittoria con un roll up clamoroso. Ember e la campionessa femminile se la ridono ma poco dopo Moon si scatena ed attacca anche Bayley. La sfidante della Hugger connette due Eclipse sulle altre due e domina la scena.

Kofi Kingston raggiunge il ring ed è pronto a rivelarci chi sarà il suo avversario per SummerSlam. Double K non perde tempo e chiama subito sul ring Randy Orton, è lui la scelta.

Mr. RKO raggiunge il campione ma non parla. Il WWE Championship, aiutato da un video, ricorda come nel 2009, Randy Orton ha condiviso con lui le luci della ribalta e la zona Main Event, togliendogliela una volta per tutte. Ora Double K vuole provare di essere il migliore. A questo punto The Viper ricorda a Kingston che non ha bisogno di mangiare pancakes, fare un finto accento giamaicano e scuotere il sedere, lui è Randy Orton, vince titoli, Royal Rumble e partecipa ai Main Event di WrestleMania. Randy ricorda a Kofi che è stato lui ad infortunare Ali prima dell’Elimination Chamber Match, dando lo spot a Kingston. Secondo lo sfidante al titolo ciò significa che la cintura del wrestler ghanese è solo una casualità ed a SummerSlam gli servirà le tre lettere più pericolose del wrestling “RKO”.

La Vipera esce di scena ma entra subito Samoa Joe che ha un match con Kofi Kingston, ora.

SINGLES MATCH : KOFI KINGSTON VS SAMOA JOE

Randy Orton intanto è tornato sui suoi passi per assistere al match dalla zona di commento.
La contesa ci mette un po’ ad ingranare. Il primo ad attaccare è Kofi Kingston che prende a pugni Joe. L’ex TNA lascia cadere Kingston sul turnbuckle e passa al contrattacco. Il match si movimenta ma passata la pubblicità, sul più bello, Randy Orton si intromette e fa scattare la squalifica.

VINCITORE : KOFI KINGSTON

Kofi Kingston schiva l’RKO ed alza la guardia. Samoa Joe attacca Orton alle spalle ma finisce a terra dopo la finisher della Vipera.
Double K ne approfitta e stende Randy con la Trouble in Paradise, chiudendo i giochi.
 
Si volta pagina, entra in scena Finn Balor.
 
Kayla Braxton, raggiunge il wrestler irlandese sul ring per sapere la reazione di Balor dopo l’attacco di Bray Wyatt, subito 8 giorni fa. L’ex NXT non sa cosa abbia in testa Wyatt ma è deciso a sfidarlo e glielo comunica direttamente
 
Bray Wyatt torna in scena con una nuova puntata della FireFly Fun House, insieme ai suoi amichetti. Wyatt con fare giocoso ma allo stesso tempo inquietante, parla come se non fosse lui Bray ed accetta il match per SummerSlam. Bray chiude il discorso con il classico “Let Me In” E dopo appare la versione mostruosa di Wyatt che ripete la stessa frase.
Charlotte Flair chiede ed ottiene un’intervista con Sarah Schrieber. La figlia di Ric Flair è sdegnata per quanto accaduto prima ma assicura che sarà a SummerSlam ed affronterà qualcuno di decisamente più importante di Ember Moon.
Entra in scena il trio capitanato da Shane McMahon. I tre sono pronti a godersi il match.
Elias diventa l’uomo della campanella e dopo aver ascoltato le provocatorie introduzioni di Shane, da il via al match.
L’incontro non parte praticamente mai dato che dopo due intromissioni di Drew McIntyre che cerca di far valere la propria posizione, un po’ troppo energicamente, Roman e Kevin si alleano per mettere fuori causa lo scozzese. A questo punto giunge la cavalleria. Owens viene colpito da una ginocchiata di Elias mentre Reigns subisce un pestaggio. Shane McMahon vorrebbe eseguire una Spear ma il ritorno di KO è provvidenziale. La reazione di Owens e Reigns c’è e dopo un paio di Superkick, una Spear su McIntyre ed una Stunner su Elias, i due intercettano McMahon e lo brutalizzano nel mezzo del ring. Shane subisce un Superman Punch e ben due Stunner.
Il clima è rovente! Roman incita Owens ma allo stesso tempo gli lascia la scena. Il wrestler canadese fa calare il sipario sulla puntata, promettendo di nuovo a Shane che a SummerSlam lo distruggerà.
Io vi ricordo, come sempre, l’appuntamento con gli Ups&Downs alle ore 16.00 per parlare ancora di RAW e tirare le somme.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro canale Discord

RASSEGNA PANORAMICA
SINGLES MATCH : SHINSUKE NAKAMURA VS APOLLO CREWS
MizTv
Kofi Kingston sceglie Randy Orton come avversario per SummerSlam
SINGLES MATCH : KOFI KINGSTON VS SAMOA JOE + intromissione di Orton
Kevin Owens e Roman Reigns uniscono le forze
FONTEWWE
Articolo precedenteSmackDown Live Preview 23-07-2019
Articolo successivoShawn Michaels tornerà in azione a SummerSlam?
Oltre ad essere il direttore di The Shield Of Wrestling,sono un giornalista da sempre appassionato di calcio. Mi faccio largo in un mondo molto competitivo come quello del giornalismo sportivo,creando da me la mia figura,attraverso i vari progetti ai quali partecipo o che ho creato da me,come il sito che state visitando proprio ora. Metto mano su tanti diversi pezzi e news che potete trovare nel sito e do la voce ai due programmi radiofonici del sito,Over The Top Rope e What's Next.