AEW Dynamite Report 28-05-2021

AEW Dynamite Report 28-05-2021

AEW Dynamite Report 28-05-2021: Puntata del venerdì sera prima di Double or Nothing

AEW Dynamite 28-05-2021
Data di uscita
28 Maggio 2021
Luogo
Daily's Place (Jacksonville, Florida)
Orario
04:00 (Italia), 22:00 (USA)
Luogo della messa in onda
Sky Sports Arena (Italia), TNT Drama (USA), FITE TV

Bentornati al consueto report settimanale di AEW Dynamite. L’odierna puntata dello show portabandiera della All Elite Wrestling prende luogo insolitamente il venerdì sera, a soli due giorni di distanza da Double or Nothing questa domenica (QUI! l’anteprima). Nell’episodio di stasera, quindi, la All Elite prepara gli ultimi ritocchi a ciò che vedremo questa domenica in pay-per-view, ma che non disdegna sorprese come il ritorno di Eric Bischoff.

AEW Dynamite Report 28-05-2021

Puntata speciale di Dynamite che coincide con la puntata pre-Double Or Nothing. Di fronte ad un’Arena quasi del tutto piena, siamo pronti per il primo match della serata…

SINGLES MATCH: DARBY ALLIN (w/STING) VS CEZAR BONINI (w/THE WINGMEN)

Subito i due vanno allo scontro, Bononi evita una Fujiwara Armbar e colpisce con una serie di Knee Strike sulle costole infortunate dell’avversario; il lottatore brasiliano non accenna a rallentare e prova a chiudere subito ma l’ex TNT Champion non molla. Allin riesce ad applicare una Sleeper Hold, Stundog Millionaire alla quale segue uno Shotgun Dropkick prima che la Coffin Drop chiuda il match.

VINCITORE: DARBY ALLIN (w/STING)

Nel post-match, Darby Allin chiama fuori Ethan Page e Scorpio Sky per risolvere la faida tra di loro prima di Double Or Nothing; l’ex SCU dice che non funziona così, loro non combattono gratis, perché vogliono che le persone da casa ed in Arena vedano la fine di una leggenda (Sting) e l’inizio della loro storia al prossimo Pay-Per-View. Appena rientrano, i The Wingmen salgono sul ring ed attaccano Sting ed Allin, ritornano anche All Ego e Scorpio Sky ma ecco arrivare i Dark Order che li mettono in fuga.

Entra in Arena Paul Wight che stasera condurrà la pesa tra Anthony Ogogo e Cody Rhodes in vista del match tra i due a Double Or Nothing; il primo ad entrare è l’ex Olimpionico di Londra 2012 accompagnato dalla The Factory, QT Marshall prende un po’ in giro il pubblico presente mentre l’inglese guarda un po’ male la leggenda che gli dice di abbassare lo sguardo altrimenti se ne pentirà. Dopo l’introduzione di Cody Rhodes, che per una sera sarà chiamato “The American Dream” in onore del padre, si può partire con la pesa dei due contendenti; Cody Rhodes pesa 218 libbre, mentre Ogogo si avvicina alla pesa il pubblico intona “USA! USA!”. L’inglese pesa 219 libbre, mentre Wight sta per dare i risultati ufficiali QT Marshall lo interrompe di nuovo dicendo che il suo assistito è più pesante e pertanto ha la vittoria in pugno, il pubblico non è d’accordo e continua a urlare il nome del Vice-Presidente della AEW; Rhodes prende il microfono e da appuntamento a Double Or Nothing mentre i The Factory se ne vanno umiliati dal pubblico.

Nel backstage Powerhouse Hobbs si sta scontrando con Christian Cage; veniamo informati che entrambi faranno parte della Casino Battle Royale a Double Or Nothing, dopo alcuni minuti Cage prende il sopravvento dello scontro ma devono intervenire gli arbitri a dividerli.

SINGLES MATCH: “HANGMAN” ADAM PAGE VS JOEY JANELA (w/SONNY KISS)

Subito Page con una Side Headlock, Janela risponde con una Chop ma l’avversario reagisce con la solita mossa; Corner Splash da parte dell’ex Bullet Club, The Bad Boy viene spedito fuori dal ring dove subito un Fallaway Slam. Jawbreaker da parte di Janela che riesce a fermare l’ex Tag Team Champion e cambia l’andazzo del match, l’ex ROH pare in controllo del match ma Hangman reagisce con un Clothesline; Page continua con una Pescado fuori dal ring, scambio di colpi tra i due, Spinebuster improvvisa da parte di Page che per poco non chiude il match. Big Boot da parte di Page, Janela risponde con uno Sliding German Suplex, connette un Diving Elbowdrop ma non basta; Page connette un Rolling Elbow Strike, continua con una Pop-Up Powerbomb e chiude poi il match dopo una Buckshot Lariat.

VINCITORE: “HANGMAN” ADAM PAGE

Nel post-match, Taz parla con il cowboy dicendogli che vuole fargli conoscere un amico che lo batterà a Double Or Nothing; entra sul ring Brian Cage, Hangman dice che conosce la storia: Taz lo distrarrà, entreranno Ricky Starz ed Hook per colpirlo…lo capisce, ma dice anche che dall’ex Impact si aspetta molto di più. Se è in grado di batterlo, lascerà i suoi alleati nel backstage durante il Pay-Per-View.

Jon Moxley ed Eddie Kingston sono in un cortile con in mano le costose scarpe dei The Young Bucks (Matt & Nick Jackson) in mano; dopo averle gettate nel fango e ricoperte con della terra, si rivolgono direttamente ai loro avversari a Double Or Nothing. Moxley dice che non saranno sicuramente un Team ben oliato come i loro avversari, ma sono dei wrestlers che fiutano l’oro dei titoli e lo vogliono tutto per loro; Kingston aggiunge che Matt e Nick Jackson hanno voltato le spalle allo spogliatoio, prendendosi tutto lo spazio per loro e lasciando grandi talenti fermi a prendere lo stipendio. Quando vinceranno loro, forse, diventeranno i nuovi Vice-Presidenti della AEW.

Tony Schiavone è al centro del ring, pronto ad intervistare Orange Cassidy dopo che Kenny Omega e Don Callis gli hanno offerto di ritirarsi dal match a Double Or Nothing con in palio l’AEW World Heavyweight Championship. Arriva però l’altro contendente al Titolo, PAC, che prende il microfono e dice che Freshly Squizzed è assolutamente irrilevante, mentre lui merita tutte le attenzioni quando batterà Kenny Omega; interviene però Don Callis che dice che nessuno di avvicinerà a lui in quanto è un sociopatico…ma il Campione entra sul ring per colpirlo!!! PAC prova a reagire, Omega sta per connettere la One Winged Angel quando ecco che risuona la theme song di Orange Cassidy; Freshly Squizzed gli porge la busta con il contratto che doveva firmare per rinunciare al match, il foglio è però ridotto a brandelli e l’ex NJPW subisce un Orange Punch!!! L’ex WWE si avvicina a Cassidy, sta per colpire con una Powerbomb ma subisce anche lui la stessa mossa!!!

SINGLES MATCH: JADE CARGILL (w/MARK STERLING) VS KILYNN KING

Jade Cargill è accompagnata dal manager di MJF con la quale ha firmato pochi giorni fa; prova di forza vinta dalla Cargill che colpisce con un Clothesline, continua con un Front Powerslam ma la King reagisce con un Dropkick. Spinebuster da parte della Cargill, che è in completo controllo, colpisce poi con un Suplex e lancia poi l’avversaria fuori dal ring; Mark Sterling le offre un biglietto da visita che lei rifiuta e rientra poi sul ring; la Cargill però non perde tempo e, dopo la Jaded, chiude il match.

VINCITRICE: JADE CARGILL (w/MARK STERLING)

Jake “The Snake” Roberts è in compagnia di Lance Archer e dice a Dante Martin che lo capisce: stasera può diventare il più giovane campione di sempre della AEW. Ma The Murderhawk Moster dice che non vuole Martin, vuole Miro a Double Or Nothing e farà di tutto per togliere l’AEW TNT Championship dalle mani del The Best Man.

AEW TNT CHAMPIONSHIP MATCH: DANTE MARTIN VS MIRO (c)

Subito Miro si scatena con una serie di colpi, connette un Belly-to-Belly Suplex ma subisce una Jawbreaker; Martin evita gli assalti del Campione e colpisce con un Moonsault, continua con uno Shotgun Dropkick ma non riesce a chiudere. L’ex WWE connette un Deadlift Brainbuster, continua con un Thrust Kick prima di chiudere il match dopo la Game Over.

VINCITORE ED ANCORA AEW TNT CHAMPION: MIRO

Nel post-match, entrano in Arena Jake “The Snake” Roberts e Lance Archer; la leggenda dice al Campione che a Double Or Nothing lo metteranno a tacere una volta per tutte, lui è un bullo e pensa di essere speciale ma in realtà non lo è. Miro ricorda ad Archer che continua a nascondersi dietro al suo manager, non si dimostra uomo…The Murderhawk Monster non ci vede più e parte all’attacco!!! Devono intervenire tutti gli arbitri a dividere i due.

Tony Schiavone è al centro del ring pronto per celebrare un traguardo importantissimo in AEW, i 377 giorni da Campionessa di Hikaru Shida. La giapponese entra in Arena e le viene presentato una nuova cintura di Campionessa, sta per ringraziare quando entra la #1 Contender che l’affronterà a Double Or Nothing: Britt Baker; la dentista fa i complimenti alla sua prossima avversaria, è stata Campionessa in un periodo buio per l’intero wrestling e nessuno potrà toglierle questo privilegio. Ma domenica sarà lei a vincere e non solo diventerà il simbolo femminile della AEW ma anche dell’intera nuova era del wrestling.

TAG TEAM MATCH: ETHAN PAGE & SCORPIO SKY VS DARK ORDER (EVIL UNO & STU GRAYSON)

Partono Scorpio Sky ed Evil Uno, l’ex SCU applica una Wrist Lock ma ecco entrano Grayson e Page; Grayson colpisce con un DDT Scorpio Sky, isolato All Ego che subisce anche un Sidewalk Slam. Cambio per Sky che colpisce con uno Slingshot Cutter, colpisce con uno Stinger Splash e da di nuovo il cambio; Shoulder Tackle da parte di Page, isolato Grayson che accenna una reazione subito sedata e l’ex ROH continua a dominare la contesa. Uranage Slam improvvisa di Grayson che poi colpisce con una Double Pelè Kick, cambio per Evil Uno che fa piazza pulita, Hurricanrana su Page e Flatliner su Scorpio Sky, continua con una Neckbreraker sull’ex Impact Wrestling che poi viene lanciato all’angolo addosso all’alleato. Grayson vicino alla chiusura dopo un 450 Splash, i Dark Order provano a chiudere con la Fatality ma Sky non ci sta, blocca Grayson nella Heel Hook e permette a Page di chiudere dopo la Ego’s Edge.

VINCITORI: ETHAN PAGE & SCORPIO SKY

Nel post-match, Ethan Page prende la parola e dice che quanto successo questa sera accadrà anche a Double Or Nothing. Risuona in Arena la theme song di Sting, entra Darby Allin seguito da alcune persone mascherate da Sting…l’ex TNT Champion va diretto contro All Ego, Scorpio Sky mette al tappeto due cloni di Sting ma non riesce a mettere al tappeto il 3°…perché Sting stesso!!! The Icon mette in fuga i due avversari mentre al centro del ring si prende l’applauso del pubblico.

Entra in Arena Eric Bischoff che condurrà la celebrazione del The Inner Circle; paragonandoli all’NWO dei tempi della WCW, il gruppo di Chris Jericho, Santana, Ortiz, Jake Hager e Sammy Guevara fa il suo ingresso. Viene mostrato un video con tutto quello che il gruppo ha fatto in quasi 2 anni, dalle vittorie alle sconfitte passando per lo Stadium Stampede dello scorso anno; a turno, il gruppo ringrazia i fan presenti in Arena dopo molto tempo oltre al fatto che se devono andarsene per sempre lo faranno uniti come una vera famiglia, la stessa famiglia che in questi mesi si è coperta le spalle a vicenda. The Demo-God è molto emotivo, ricorda di quando ha formato il gruppo e di quanto non fosse convinto, alla fine lui non lavora bene con latri lottatori…ma ha cambiato idea, vede il gruppo davanti a se e sa di aver fatto la scelta giusta. MJF appare nel titantron, è al centro del campo di gioco dove si svolgerà lo Stadium Stampede Match e con lui c’è Dean Malenko, privo di sensi; subito i The Inner Circle si catapultano verso lo stadio ma lungo la via vengono fermati dai The Pinnacle (FTR, Shawn Spears e Wardlow) che li trascinano sul campo. Tutti e 5 vengono messi KO da dei Piledriver ed il gruppo del rampollo festeggia l’assalto e pregusta la facile vittoria a Double Or Nothing.

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Per farti due risate a tema wrestling, segui i nostri amici di Spear Alla Edge su Instagram!

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!


Seguici su Google News

AEW Dynamite Report 28-05-2021
AEW Dynamite Report 28-05-2021
Puntata di preparazione a Double Or Nothing studiata veramente bene
I match sono stati brevi e quasi del tutto scontati, dove Dynamite ha fatto la differenza è stato nei vari promo e nelle varie scene messe in atto tra i vari match. Era giusto non caricare troppo la puntata per cercare di dare a Double Or Nothing il giusto spazio
Darby Allin vs Cezar Bononi
6.5
Hangman Adam Page vs Joey Janela
6.5
Jade Cargill vs Kilynn King
6.5
Dante Martin vs Miro
7
Ethan Page & Scorpio Sky vs The Dark Order
7
puntata strutturata per pubblicizzare Double Or Nothing
pochi match e tanti promo o scene che pubblicizzano Double Or Nothing, ottima scelta
La pesata tra Cody Rhodes ed Anthony Ogogo è stata piuttosto piatta ma ha centrato nel segno
Tutti i promo sono risultati veloci ma dritti al punto, non aveva effettivamente senso allungare il brodo
minutaggio dei match piuttosto basso
i match sono durati poco e, in tutta onestà, la AEW sa fare meglio dal punto di vista del lottato
i promo, per quanto ben strutturati, sono risultati veramente brevi
non è stata messa sufficiente enfasi sulla Casino Battle Royale, il che è strano dato il fatto che il vincitore avrà una shot al World Heavyweight Champion
6.7

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Darby Allin vs Cezar Bononi
Hangman Adam Page vs Joey Janela
Jade Cargill vs Kilynn King
Dante Martin vs Miro
Ethan Page & Scorpio Sky vs The Dark Order
Final Score

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Report Being The Elite 259 Extremely Violent People
Report Being The Elite 259 Extremely Violent People
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: